DAL BLOG

ANSIA, PAURA, PANICO, FOBIE

DISTURBI D' ANSIA - 12/12/2019

Noi abbiamo dei momenti assolutamente privi di preoccupazioni. Queste brevi pause si chiamano panico.”

La paura è certamente una reazione naturale dell’essere umano, che lo allerta di fronte ad eventuali pericoli, ma che se non gestita correttamente, può diventare invalidante e può sfociare in manifestazioni di sofferenza come ad esempio gli attacchi di panico. La giusta dose di ansia permette, infatti, di attivarsi e fronteggiare al meglio esami universitari, situazioni di lavoro, performance sportive o pubbliche, ma anche di tutelarsi di fronte a potenziali pericoli di vita, come un terremoto, un aereo o una situazione minacciosa. La ricerca empirica mostra chiaramente come la maggior parte di coloro che soffrono di un disturbo basato sulla paura, abbiano in comune alcune ridondanti strategie comportamentali: l’evitamento di situazioni ritenute minacciose, il chiedere aiuto alle persone care per affrontare tali situazioni e il tentativo di controllo delle proprie reazioni fisiologiche che conduce all'inevitabile perdita di controllo.

La terapia permette rapidamente al soggetto di riappropriarsi delle sue risorse personali, attraverso l’apprendimento di strategie efficaci per far fronte all’ansia e per affrontare circostanze e situazioni in precedenza ritenute impossibili e permette di approfondire i significati che la persona attribuisce al suo malessere, la spiegazione che si dà sul disagio e il peculiare modo di gestirlo o tentativi di ridurlo, in modo da costruire un intervento efficace e personalizzato.

Il mio metodo di lavoro con le persone che soffrono di ansia è così strutturato:

-Primo Colloquio preliminare per valutare la situazione nella sua complessità;

-Proposta di un percorso breve per la gestione dell’ansia. Durante questo percorso, verranno fornite prescrizioni da seguire scrupolosamente tra un incontro e l’altro. 

-Inoltre si contestualizzerà il sintomo all’interno della persona e della sua storia di vita, in quanto il modo in cui interpretiamo la realtà è molto importante nel definire le conseguenze che subiamo; allo stesso modo i contesti di vita, le persone che ci stanno a fianco e l’idea che abbiamo sul problema influenzano l’andamento dei nostri stati d’animo.

Il modello di Terapia Breve Strategica, che io utilizzo per queste problematiche, ha creato dei protocolli di intervento sempre più specializzati e perfezionati per questo tipo di problematica, tanto che l’efficacia del modello nel trattamento di alcuni disturbi d’ansia, quali ad esempio le fobie e il disturbo da attacchi di panico, è pari al 95%, con un’efficienza media di sette sedute.




Il mio Blog

Alcuni consigli e articoli che possono esserti utili

Dicono di me

Hai bisogno di un aiuto per vivere a pieno la tua vita?